SISANews


Bookmark and Share

La disfunzione endoteliale è associata ad un aumento del contenuto lipidico della placca ateromasica

 

La disfunzione endoteliale è considerata uno dei più precoci segni di malattia aterosclerotica. Con una metodica intravascolare sofisticata, Choi e collaboratori hanno documentato nei pazienti con aterosclerosi coronarica iniziale una relazione tra la disfunzione endoteliale, misurata nelle arterie epicardiche, ed il contenuto lipidico delle placche ateromasiche, mentre non è emersa alcuna associazione tra l'area delle coronarie interessata dalle placche e la disfunzione dell'endotelio. E' la prima dimostrazione nell'uomo che conferma quanto era già stato dimostrato nell'animale e cioè la precocità del danno funzionale dell'endotelio in rapporto al carico lipidico della parete arteriosa. Le placche ricche in lipidi sono meno stabili e la disfunzione endoteliale può essere pertanto considerata un segno della presenza di placche più attive. I risultati dello studio danno dunque una risposta razionale al quesito del perché la disfunzione endoteliale sia strettamente associata ad una rapida progressione dell'aterosclerosi coronarica e premonitrice di eventi cardiovascolari secondari alla rottura di placca.

 

Coronary endothelial dysfunction in patients with early coronary artery disease is associated with the increase in intravascular lipid core plaque

Choi BJ, Prasad A, Gulati R, Best PJ, Lennon RJ, Barsness GW, Lerman LO, Lerman A

Eur Heart J 2013;34:2047-2054

 

AIMS: Endothelial dysfunction is considered to play a key role in the development of atherosclerosis. However, only a limited number of human imaging studies have been available to demonstrate this hypothesis. The present study used near-infrared spectroscopy (NIRS) to investigate whether coronary endothelial dysfunction is associated with the lipid core plaque (LCP) in patients with early coronary artery disease.
METHODS AND RESULTS: A total of 32 patients with chest pain who had diameter stenosis <30% were enrolled. All patients underwent coronary endothelial function assessment using intracoronary acetylcholine infusion and NIRS of the proximal left anterior descending artery. The lipid core burden index (LCBI), LCBI/L (LCBI divided by the length of scanned artery), maxLCBI4mm (maximum value of LCBI for any of the 4-mm segment) and block chemogram (yellow: probability of LCP presence >0.98, tan: 0.84 = P = 0.98, orange: 0.57 = P = 0.84, red: P < 0.57) were measured. The mean percentage of yellow, tan, and orange colour blocks in patients with epicardial endothelial dysfunction was significantly higher than in those with normal epicardial endothelial function (9.5 ± 11.4 vs. 3.1 ± 6.5%, P = 0.042). There was a significant correlation between LCBI (r = -0.460, P = 0.008), LCBI/L (r = -0.453, P = 0.009), and maxLCBI4mm (r = -0.431, P = 0.014) and the degree of epicardial endothelial function. However, there was no significant correlation between LCBI (r = -0.101, P = 0.58), LCBI/L (r = -0.099, P = 0.59), and maxLCBI4mm (r = -0.063, P = 0.73) and the degree of microvascular endothelial function.
CONCLUSION: Patients with early coronary artery disease and endothelial dysfunction had a higher lipid content in the vascular wall than patients with normal endothelial function. The result of the present study supports the hypothesis that endothelial dysfunction is associated with pathogenesis of early atherosclerosis.

 

Eur Heart J 2013;34:2047-2054

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti