SISANews


Bookmark and Share

Zucchero e mortalità cardiovascolare

 

Il consumo degli zuccheri aggiunti agli alimenti nella fase di preparazione è in continuo incremento. Negli Stati Uniti si è passati da un consumo medio pro capite di 235 calorie al giorno nel 1977-78 a 318 calorie nel 1994-96. La maggior parte degli adulti americani consuma il 10% delle calorie giornaliere come zucchero aggiunto agli alimenti e circa il 10% di essi ne consuma più del 25%. Buona parte dell'incremento del consumo di zuccheri è dovuta alle bibite, il cui abbondante uso si è diffuso ben oltre gli Stati Uniti. I dati dello studio si basano su quelli del National Health and Nutrition Examination Survey iniziato negli anni 1988-94 e dimostrano chiaramente che il consumo di zucchero aggiunto ai cibi solidi e alle bevande si associa ad un aumento del rischio di morte per malattie cardiovascolari. Rispetto a chi consumava circa l'8% delle calorie giornaliere come zucchero aggiunto, chi ne consumava il 17-21% aveva un rischio di morte maggiore del 38%. I motivi di questo non sono per niente chiari. L'aumento del rischio non sembra dovuto ad un aumento del peso che è il primo effetto atteso da un consumo eccessivo di zuccheri semplici ed è risultato indipendente da tutta una serie di variabili influenti che sono state immesse nel calcolo statistico. Le ipotesi sono varie e derivate tutte da studi sperimentali e cioè che l'eccesso di zucchero comporta un aumento della pressione arteriosa, dei trigliceridi, degli indici infiammatori.

 

Added sugar intake and cardiovascular diseases mortality among US adults

Yang Q, Zhang Z, Gregg EW, Flanders WD, Merritt R, Hu FB

JAMA Intern Med 2014;174:516-524

 

IMPORTANCE Epidemiologic studies have suggested that higher intake of added sugar is associated with cardiovascular disease (CVD) risk factors. Few prospective studies have examined the association of added sugar intake with CVD mortality.
OBJECTIVE To examine time trends of added sugar consumption as percentage of daily calories in the United States and investigate the association of this consumption with CVD mortality.
DESIGN, SETTING, AND PARTICIPANTS National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES, 1988-1994 [III], 1999-2004, and 2005-2010 [n=31,147]) for the time trend analysis and NHANES III Linked Mortality cohort (1988-2006 [n=11733]), a prospective cohort of a nationally representative sample of US adults for the association study.
MAIN OUTCOMES AND MEASURES Cardiovascular disease mortality.
RESULTS Among US adults, the adjusted mean percentage of daily calories from added sugar increased from 15.7% (95% CI, 15.0%-16.4%) in 1988-1994 to 16.8% (16.0%-17.7%; P=0.02) in 1999-2004 and decreased to 14.9% (14.2%-15.5%; P<0.001) in 2005-2010. Most adults consumed 10% or more of calories from added sugar (71.4%) and approximately 10% consumed 25% or more in 2005-2010. During a median follow-up period of 14.6 years, we documented 831 CVD deaths during 163,039 person-years. Age-, sex-, and race/ethnicity-adjusted hazard ratios (HRs) of CVD mortality across quintiles of the percentage of daily calories consumed from added sugar were 1.00 (reference), 1.09 (95% CI, 1.05-1.13), 1.23 (1.12-1.34), 1.49 (1.24-1.78), and 2.43 (1.63-3.62; P<0.001), respectively. After additional adjustment for sociodemographic, behavioral, and clinical characteristics, HRs were 1.00 (reference), 1.07 (1.02-1.12), 1.18 (1.06-1.31), 1.38 (1.11-1.70), and 2.03 (1.26-3.27; P=0.004), respectively. Adjusted HRs were 1.30 (95% CI, 1.09-1.55) and 2.75 (1.40-5.42; P=0.004), respectively, comparing participants who consumed 10.0% to 24.9% or 25.0% or more calories from added sugar with those who consumed less than 10.0% of calories from added sugar. These findings were largely consistent across age group, sex, race/ethnicity (except among non-Hispanic blacks), educational attainment, physical activity, health eating index, and body mass index.
CONCLUSIONS AND RELEVANCE Most US adults consume more added sugar than is recommended for a healthy diet. We observed a significant relationship between added sugar consumption and increased risk for CVD mortality.

 

JAMA Intern Med 2014;174:516-524

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti