SISANews


Bookmark and Share

Da una meta-analisi la conferma che il caffè non è dannoso, anzi fa bene

 

Il caffè è una delle bevande più consumate nel mondo e questo spiega l'interesse sui suoi possibili effetti sulla salute. Molti studi hanno dimostrato effetti negativi sulla pressione arteriosa, sul livello di colesterolo e sull'insulino-resistenza. Altri sostengono che il caffè contenga parecchi composti bioattivi che hanno potenziali effetti benefici, tra i quali effetti anti-infiammatori ed effetti insulino sensibilizzanti. Molti sono anche i dati epidemiologici che sostengono un effetto protettivo del caffè su varie malattie croniche, come il diabete di tipo 2, le malattie cardiache, e alcuni tipi di tumore. Dati spesso conflittuali non chiariti da meta-analisi, anche se almeno in due casi hanno documentato una debole associazione inversa del consumo di caffè con la mortalità generale ed una poco chiara associazione con le malattie cardiovascolari. Questa nuova meta-analisi che ha preso in considerazione 21 studi prospettici per un totale di quasi un milione di partecipanti, dimostra che 4 tazze di caffè al giorno si associano ad una più bassa mortalità per tutte le cause e 3 tazze di caffè ad una più bassa mortalità per malattie cardiovascolari.

 

Coffee consumption and mortality from all causes, cardiovascular disease, and cancer: a dose-response meta-analysis.

Crippa A, Discacciati A, Larsson SC, Wolk A, Orsini N

Am J Epidemiol. 2014;180:763-75


Several studies have analyzed the relationship between coffee consumption and mortality, but the shape of the association remains unclear. We conducted a dose-response meta-analysis of prospective studies to examine the dose-response associations between coffee consumption and mortality from all causes, cardiovascular disease (CVD), and all cancers. Pertinent studies, published between 1966 and 2013, were identified by searching PubMed and by reviewing the reference lists of the selected articles. Prospective studies in which investigators reported relative risks of mortality from all causes, CVD, and all cancers for 3 or more categories of coffee consumption were eligible. Results from individual studies were pooled using a random-effects model. Twenty-one prospective studies, with 121,915 deaths and 997,464 participants, met the inclusion criteria. There was strong evidence of nonlinear associations between coffee consumption and mortality for all causes and CVD (P for nonlinearity < 0.001). The largest risk reductions were observed for 4 cups/day for all-cause mortality (16%, 95% confidence interval: 13, 18) and 3 cups/day for CVD mortality (21%, 95% confidence interval: 16, 26). Coffee consumption was not associated with cancer mortality. Findings from this meta-analysis indicate that coffee consumption is inversely associated with all-cause and CVD mortality.

 

Am J Epidemiol. 2014;180:763-75

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti