SISANews


Bookmark and Share

E' il diametro della carotide comune più che l'ispessimento medio-intimale un segnale di rischio di ictus

 

Alcuni studi hanno dimostrato che il diametro della carotide è associato con i comuni fattori di rischio cardiovascolare, con la massa ventricolare sinistra e con lo spessore medio-intimale della carotide comune ed è pertanto ipotizzabile che il diametro della carotide, misurato come distanza tra l'avventizia prossimale, cioè quella vicino alla sonda e la distale, possa essere un buon indice di rischio cardiovascolare. In ognuno dei 6255 pazienti dello studio, il diametro è stato misurato 7 volte alla fine della diastole e la media delle 7 misurazioni è risultata essere un significativo predittore del rischio di ictus ischemico anche dopo aggiustamento per i fattori di rischio tradizionali e per lo spessore medio intimale della stessa carotide comune. La conclusione è che, sebbene sia poco chiaro il motivo dell'associazione che è anche in contrasto con precedenti osservazioni, il diametro della carotide comune potrebbe rappresentare, se confermato, un valido strumento per la valutazione del rischio di ictus.

 

Incident stroke is associated with common carotid artery diameter and not common carotid artery intima-media thickness.

Polak JF, Sacco RL, Post WS, Vaidya D, Arnan MK, O'Leary DH

Stroke 2014;45:1442-6


BACKGROUND AND PURPOSE: The common carotid artery interadventitial diameter is measured on ultrasound images as the distance between the media-adventitia interfaces of the near and far walls. It is associated with common carotid intima-media thickness (IMT) and left ventricular mass and might therefore also have an association with incident stroke.
METHODS: We studied 6255 individuals free of coronary heart disease and stroke at baseline with mean age of 62.2 years (47.3% men), members of a multiethnic community-based cohort of whites, blacks, Hispanics, and Chinese. Ischemic stroke events were centrally adjudicated. Common carotid artery interadventitial diameter and IMT were measured. Cases with incident atrial fibrillation (n=385) were excluded. Multivariable Cox proportional hazards models were generated with time to ischemic event as outcome, adjusting for risk factors.
RESULTS: There were 115 first-time ischemic strokes at 7.8 years of follow-up. Common carotid artery interadventitial diameter was a significant predictor of ischemic stroke (hazard ratio, 1.86; 95% confidence interval, 1.59-2.17 per millimeter) and remained so after adjustment for risk factors and common carotid IMT with a hazard ratio of 1.52/mm (95% confidence interval, 1.22-1.88). Common carotid IMT was not an independent predictor after adjustment (hazard ratio, 0.14; 95% confidence interval, 0.14-1.19).
CONCLUSIONS: Although common carotid IMT is not associated with stroke, interadventitial diameter of the common carotid artery is independently associated with first-time incident ischemic stroke even after adjusting for IMT. Our hypothesis that this is in part attributable to the effects of exposure to blood pressure needs confirmation by other studies.

 

Stroke 2014;45:1442-6

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti