SISANews


Bookmark and Share

Attività fisica e rischio cardiovascolare

 

Che l'attività fisica faccia bene è cosa risaputa. Ma quanto lungo debba essere il tempo da dedicarle e quanto debba essere intensa è ancora materia di discussione. Le linee guida americane raccomandano almeno 150 minuti la settimana di attività moderata-intensa o 75 minuti di attività intensa. La misura dell'attività fisica è piuttosto complessa e nei due studi, uno su 7979 maschi dell'Università di Harvard e l'altro su 38671 donne del Women's Health Initiative Study, presi in considerazione in questa analisi, si basava su questionari che comprendevano notizie che riguardavano per esempio il numero di rampe di scale salite giornalmente, la durata del cammino (numero degli isolati), il tempo trascorso in attività sportive o ricreazionali. Esempi di attività moderata-intensa erano il camminare a ritmo sostenuto, l'andare in bicicletta, il giardinaggio, mentre esempi di attività intensa erano il jogging, il nuoto, il tennis. E' emerso che sia negli uomini che nelle donne l'attività fisica era inversamente proporzionale al rischio di morte. Gli uomini più attivi avevano un rischio di morte del 36% più basso di quelli meno attivi e nelle donne la differenza di rischio tra più attive e meno attive raggiungeva il 55%. Nella sostanza i risultati dell'analisi confermano i suggerimenti delle linee guida: 150 minuti la settimana di attività moderata-intensa o 75 minuti di attività intensa.

 

Do moderate-intensity and vigorous-intensity physical activities reduce mortality rates to the same extent?

Shiroma EJ, Sesso HD, Moorthy MV, Buring JE, Lee IM

J Am Heart Ass 2014;3:e000802


BACKGROUND: Limited data exist directly comparing the relative benefits of moderate- and vigorous-intensity activities with all-cause and cardiovascular (CV) disease mortality rates when controlling for physical activity volume.
METHODS AND RESULTS: We followed 7979 men (Harvard Alumni Health Study, 1988-2008) and 38 671 women (Women's Health Study, 1992-2012), assessing their physical activity and health habits through repeated questionnaires. Over a mean follow-up of 17.3 years in men and 16.4 years in women, there were 3551 deaths (1077 from CV disease) among men and 3170 deaths (620 from CV disease) among women. Those who met or exceeded an equivalent of the federal guidelines recommendation of at least 150 minutes of moderate-intensity activity, 75 minutes of vigorous-intensity activity, or a combination of the 2 that expended similar energy experienced significantly lower all-cause and CV disease-related mortality rates (men, 28% to 36% and 31% to 34%, respectively; women: 38% to 55% and 22% to 44%, respectively). When comparing different combinations of moderate- and vigorous-intensity activity and all-cause mortality rates, we observed sex-related differences. Holding constant the volume of moderate- to vigorous-intensity physical activity, men experienced a modest additional benefit when expending a greater proportion of moderate- to vigorous-intensity physical activity in vigorous-intensity activities (Ptrend=0.04), but women did not (Ptrend<0.001). Moderate- to vigorous-intensity physical activity composition was not associated with further cardiovascular mortality rate reductions in either men or women.
CONCLUSIONS: The present data support guidelines recommending 150 minutes of moderate-intensity activity per week, 75 minutes of vigorous-intensity activity per week, or an equivalent combination for mortality benefits. Among men, but not women, additional modest reductions in all-cause mortality rates are associated with a greater proportion of moderate- to vigorous-intensity physical activity performed at a vigorous intensity.

 

J Am Heart Ass 2014;3:e000802

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti