Novità


Bookmark and Share

Nessuna evidenza di effetti avversi cognitivi associati alla terapia con evolocumab: il trial EBBINGHAUS

 

 

18 marzo 2017. Non ci sono evidenze che l'aggiunta di un nuovo farmaco ipocolesterolemizzante al trattamento con una statina provochi perdita di memoria o altri problemi cognitivi, secondo i risultati dello studio EBBINGHAUS, il più grande trial progettato fino ad oggi per affrontare questo problema. La ricerca è stata presentata presso al 66° congresso annuale dell'American College of Cardiology.

Alcuni studi precedenti avevano suggerito un possibile legame tra alte dosi di statine e difficoltà di memoria in alcuni pazienti. Nel 2012, la Food and Drug Administration americana ha aggiunto un avviso di sicurezza agli stampati delle statine, notando che alcuni pazienti avevano sperimentato perdita di memoria e confusione. Nel 2014, tuttavia, un panel di esperti aveva concluso che le prove che le statine causino effetti collaterali cognitivi erano deboli se non inesistenti. La questione è riemersa nel 2015, con la sperimentazione degli inibitori di PCSK9: alcuni studi hanno riportato effetti collaterali cognitivi, poco frequenti (in meno dell’1% dei pazienti) ma con un’incidenza maggiore nei pazienti che assumevano un inibitore di PCSK9 (evolocumab o alirocumab) rispetto ai pazienti trattati con placebo.

EBBINGHAUS, il primo studio prospettico progettato per valutare la relazione tra un inibitore di PCSK9 e cambiamenti nella cognizione, inclusa la memoria, l'attenzione e il tempo di reazione, ha mostrato risultati rassicuranti, in quanto non è stato riscontrato alcun effetto apparente su uno di questi domini cognitivi, nonostante il raggiungimento di livelli ematici molto bassi di colesterolo LDL. Lo studio ha arruolato 1974 pazienti che stavano prendendo parte al trial FOURIER, un ampio studio randomizzato in doppio cieco multicentrico per testare l'efficacia dell’aggiunta di evolocumab o placebo alla terapia con statine sulla riduzione del colesterolo LDL in pazienti ad alto rischio. I pazienti in EBBINGHAUS avevano in media 63 anni e tutti erano sottoposti a terapia con statine a moderata o ad alta intensità. Sono stati esclusi soggetti con diagnosi di demenza, deficit cognitivo o un altro disturbo mentale o neurologico significativo.

I pazienti hanno completato una serie di test neurocognitivi convalidati al basale, dopo 24, 48 e 96 settimane e alla fine dello studio. Il tempo mediano di follow-up è stato di circa 19 mesi. L'end point primario era una misura della funzione esecutiva nota come Spatial Working Memory Strategy index. Non sono state riscontrate differenze importanti tra i pazienti che assumono evolocumab e quelli trattati con placebo, né per le misure di funzionamento cognitivo, né nei questionari dei pazienti, nè negli eventi avversi cognitivi segnalati dal medico. I pazienti che hanno raggiunto valori molto bassi di colesterolo LDL (inferiore a 25 mg/dL) mostravano una funzione cognitiva simile a quelli con valori di colesterolo LDL più alti.

 

 

 

Area Soci

Eventi

32° Congresso Nazionale


32° Congresso Nazionale

Bologna, 25-27 novembre 2018
Save the date

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti