SISANews


Bookmark and Share

Acidi grassi omega 3 e fibrillazione atriale

Un'alta concentrazione sierica di acidi grassi omega-3 a catena lunga (acido eicosapentaenoico, docosaesaenoico e docosapentaenoico) è associata ad un basso rischio di fibrillazione atriale. E' quanto emerge da uno studio prospettico condotto in Finlandia su 2174 uomini. Che gli acidi grassi omega-3 potessero proteggere da aritmie cardiache era già stato evidenziato in una serie di studi clinici e di elettrofisiologia e questo studio non fa altro che aggiungere un nuovo tassello all'ipotesi di un effetto antiaritmogerno dell'olio di pesce. Tra gli acidi grassi, è in particolare l'acido docosaesaenoico che contribuisce maggiormente all'azione protettiva. Gli acidi grassi omega-3 a catena intermedia, come l'acido alfa linolenico non sembrano invece avere effetto protettivo contro l'aritmia atriale, anche se nell'organismo vengono in parte trasformati in acidi grassi a catena più lunga.

 

 

Serum long-chain n-3 polyunsaturated fatty acids and risk of hospital diagnosis of atrial fibrillation in men

Virtanen JK, Mursu J, Voutilainen S, Tuomainen TP.

Circulation 2009;120:2315-2321

 

BACKGROUND: Atrial fibrillation (AF) is a common cardiac arrhythmia. Regular fish consumption has been shown to reduce the risk of AF in some but not all studies. Long-chain n-3 polyunsaturated fatty acids (PUFAs) from fish have been suggested to account for these beneficial effects. We tested this hypothesis by studying the association between the serum long-chain n-3 PUFAs eicosapentaenoic acid, docosapentaenoic acid, and docosahexaenoic acid and risk of AF in men. METHODS AND RESULTS: A total of 2174 men from the prospective population-based Kuopio Ischemic Heart Disease Risk Factor Study, 42 to 60 years old and free of AF at baseline in 1984 to 1989, were studied. During the average follow-up time of 17.7 years, 240 AF events occurred. In the Cox proportional hazards model, the multivariable-adjusted hazard ratio in the highest (>5.33%) versus the lowest (<3.61%) quartile of eicosapentaenoic acid plus docosapentaenoic acid plus docosahexaenoic acid was 0.65 (95% confidence interval 0.44 to 0.96, P for trend=0.07). Evaluated individually, only serum docosahexaenoic acid was associated with the risk of AF (hazard ratio in the highest versus the lowest quartile 0.62, 95% confidence interval 0.42 to 0.92, P for trend=0.02). Exclusion of subjects (n=233) with myocardial infarction or congestive heart failure either at baseline or that preceded the AF event during follow-up slightly strengthened the associations. Serum intermediate chain-length n-3 PUFA, alpha-linolenic acid, or hair methylmercury concentration were not associated with the risk. CONCLUSIONS: An increased concentration of long-chain n-3 PUFAs in serum, a marker of fish or fish oil consumption, may protect against AF. Serum docosahexaenoic acid concentration had the greatest impact.

 

Circulation 2009;120:2315-2321

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti