SISANews


Bookmark and Share

Effetti antiossidanti e antipiastrinici dell'atorvastatina

 

Tra gli effetti pleiotropici attribuiti alle statine sono da annoverare quelli antiinfiammatori, quelli antitrombotici e quelli antiossidanti ed è possibile che questi due ultimi siano intimamente legati. L'atorvastatina riduce lo stress ossidativo e l'aggregabilità delle piastrine e quest'ultimo effetto è bifasico. Una prima fase, piuttosto precoce che avviene entro 2 ore dalla somministrazione di atorvastatina, è essenzialmente dovuta all'inibizione della sintesi di isoprostani piastrinici ed una seconda fase un po' più tardiva, ma che avviene comunque entro 24 ore è principalmente dovuta alla ridotta produzione di trombossano per inibizione della fosfolipasi A2. Ambedue questi meccanismi sembrano risentire dell'effetto antiossidante di atorvastatina; il primo è indipendente dall'attività ipocolesterolemizzante della statina, il secondo è coincidente con la riduzione del colesterolo LDL, ma non per questo dipendente da essa. La precocità dell'azione antitrombotica fornisce una base razionale all'uso di atorvastatina nelle fasi acute di un evento cardiovascolare e anche nelle situazioni ad alta probabilità di trombosi arteriosa.

 

Immediate antioxidant and antiplatelet effect of atorvastatin via inhibition of Nox2

Pignatelli P, Carnevale R, Pastori D, Cangemi R, Napoleone L, Bartimoccia S, Nocella C, Basili S, Violi F

Circulation 2012;126:92-103

 

BACKGROUND: Statins exert an antithrombotic effect in patients at risk of or with acute thrombosis, but no study has investigated whether this effect is immediate and whether there is an underline mechanism.

METHODS AND RESULTS: Patients with hypercholesterolemia were randomly allocated to a Mediterranean diet with low cholesterol intake (<300 mg/d; n=15) or atorvastatin (40 mg/d; n=15). Oxidative stress, as assessed by serum Nox2 and urinary isoprostanes, and platelet activation, as assessed by platelet recruitment, platelet isoprostanes, and thromboxane A(2), platelet Nox2, Rac1, p47(phox), protein kinase C, vasodilator-stimulated phosphoprotein, nitric oxide, and phospholipase A(2), were determined at baseline and after 2, 24, and 72 hours and 7 days of follow-up. An in vitro study was also performed to see whether atorvastatin affects platelet oxidative stress and activation. The atorvastatin-assigned group showed a significant and progressive reduction of urinary isoprostanes and serum Nox2, along with inhibition of platelet recruitment, platelet isoprostanes, Nox2, Rac1, p47(phox), and protein kinase C, starting 2 hours after administration. Platelet phospholipase A(2) and thromboxane A(2) significantly decreased and vasodilator-stimulated phosphoprotein and nitric oxide increased after 24 hours. Low-density lipoprotein cholesterol decreased significantly after 72 hours and further declined after 7 days. No changes were observed in the Mediterranean diet group. In vitro experiments demonstrated that atorvastatin dose-dependently inhibited platelet Nox2 and phospholipase A(2) activation, along with inhibition of platelet recruitment, platelet isoprostanes, and thromboxane A(2), and increased vasodilator-stimulated phosphoprotein and nitric oxide.

CONCLUSIONS: The study provides the first evidence that atorvastatin acutely and simultaneously decreases oxidative stress and platelet activation by directly inhibiting platelet Nox2 and ultimately platelet isoprostanes and thromboxane A(2). These findings provide a rationale for the use of statins to prevent or modulate coronary thrombosis.

 

Circulation 2012;126:92-103

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti