SISANews


Bookmark and Share

Gli ormoni tiroidei inibiscono il PCSK9

 

E' noto da tempo che gli ormoni tiroidei hanno la proprietà di ridurre il colesterolo LDL nel plasma. L'effetto è principalmente mediato dall'attivazione dei recettori epatici per le LDL per un'azione diretta sui meccanismi transcrizionali. Ma questa non sembra l'unica via, è probabilmente la principale, ma ce ne sono altre come la conversione del colesterolo in acidi biliari e la diminuzione dell'assorbimento intestinale del colesterolo. Queste azioni sono state documentate anche nell'uomo e in più è stato dimostrato che gli ormoni tiroidei sono in grado di ridurre PCSK9, la proteina deputata alla regolazione dell'attività del recettore LDL. E' dall'azione combinata di aumento della produzione del recettore LDL e di diminuzione della sua rimozione per inibizione di PCSK9 che deriva principalmente l'effetto ipocolesterolemizzante degli ormoni tiroidei.

 

Thyroid hormone reduces PCSK9 and stimulates bile acid synthesis in humans.

Bonde Y, Breuer O, Lütjohann D, Sjöberg S, Angelin B, Rudling M

J Lipid Res. 2014;55:2408-2415

 

Reduced plasma LDL-cholesterol is a hallmark of hyperthyroidism and is caused by transcriptional stimulation of LDL receptors in the liver. Here, we investigated whether thyroid hormone (TH) actions involve other mechanisms that may also account for the reduction in LDL-cholesterol, including effects on proprotein convertase subtilisin/kexin type 9 (PCSK9) and bile acid synthesis. Twenty hyperthyroid patients were studied before and after clinical normalization, and the responses to hyperthyroidism were compared with those in 14 healthy individuals after 14 days of treatment with the liver-selective TH analog eprotirome. Both hyperthyroidism and eprotirome treatment reduced circulating PCSK9, lipoprotein cholesterol, apoB and AI, and lipoprotein(a), while cholesterol synthesis was stable. Hyperthyroidism, but not eprotirome treatment, markedly increased bile acid synthesis and reduced fibroblast growth factor (FGF) 19 and dietary cholesterol absorption. Eprotirome treatment, but not hyperthyroidism, reduced plasma triglycerides. Neither hyperthyroidism nor eprotirome treatment altered insulin, glucose, or FGF21 levels. TH reduces circulating PSCK9, thereby likely contributing to lower plasma LDL-cholesterol in hyperthyroidism. TH also stimulates bile acid synthesis, although this response is not critical for its LDL-lowering effect.

 

J Lipid Res. 2014;55:2408-2415

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti