SISANews


Bookmark and Share

Ipoglicemia e progressione dell’aterosclerosi

 

Tanto più il controllo del diabete è stretto, tanto minore dovrebbe essere il rischio delle complicanze. Questo è vero per la microangiopatia, ma non per l'aterosclerosi, anzi alcuni studi hanno dato il segnale contrario con un eccesso di mortalità nei pazienti in terapia antidiabetica intensiva. I risultati negativi sono stati imputati all'ipoglicemia che frequentemente complica la terapia intensiva del diabete. Anche il VADT, (Veterans Affairs Diabetes Trial) ha fallito l'obiettivo di ridurre l'incidenza di eventi cardiovascolari con la terapia anti-diabetica intensiva e anche nel VADT gli episodi di ipoglicemia anche grave sono stati numerosi. Solo nel follow-up, dopo più di 7 anni dalla fine dello studio, si è osservata una diminuzione degli eventi cardiovascolari. I ricercatori del VADT hanno voluto verificare se i risultati negativi durante la fase di terapia intensiva fossero in qualche modo correlati con gli episodi ipoglicemici, cioè se l'ipoglicemia potesse peggiorare l'evoluzione della malattia aterosclerotica, valutata mediante lo studio del calcio coronarico. I risultati hanno dimostrato l'esistenza di una relazione tra l'aumento del calcio coronarico e il numero degli episodi ipoglicemici, però tale associazione era più evidente nei pazienti in terapia non intensiva.

 

A Link Between Hypoglycemia and Progression of Atherosclerosis in the Veterans Affairs Diabetes Trial (VADT)

Saremi A, Bahn GD, Reaven PD; Veterans Affairs Diabetes Trial (VADT)

Diabetes Care 2016;39:448-454


OBJECTIVE: To determine whether a link exists between serious hypoglycemia and progression of atherosclerosis in a substudy of the Veterans Affairs Diabetes Trial (VADT) and to examine whether glycemic control during the VADT modified the association between serious hypoglycemia and coronary artery calcium (CAC) progression.
RESEARCH DESIGN AND METHODS: Serious hypoglycemia was defined as severe episodes with loss of consciousness or requiring assistance or documented glucose <50 mg/dL. Progression of CAC was determined in 197 participants with baseline and follow-up computed tomography scans.
RESULTS: During an average follow-up of 4.5 years between scans, 97 participants reported severe hypoglycemia (n = 23) or glucose <50 mg/dL (n = 74). Serious hypoglycemia occurred more frequently in the intensive therapy group than in the standard treatment group (74% vs. 21%, P < 0.01). Serious hypoglycemia was not associated with progression of CAC in the entire cohort, but the interaction between serious hypoglycemia and treatment was significant (P < 0.01). Participants with serious hypoglycemia in the standard therapy group, but not in the intensive therapy group, had ~50% greater progression of CAC than those without serious hypoglycemia (median 11.15 vs. 5.4 mm(3), P = 0.02). Adjustment for all baseline differences, including CAC, or time-varying risk factors during the trial, did not change the results. Examining the effect of serious hypoglycemia by on-trial HbA1c levels (cutoff 7.5%) yielded similar results. In addition, a dose-response relationship was found between serious hypoglycemia and CAC progression in the standard therapy group only.
CONCLUSIONS: Despite a higher frequency of serious hypoglycemia in the intensive therapy group, serious hypoglycemia was associated with progression of CAC in only the standard therapy group.

 

Diabetes Care 2016;39:448-454

 

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Lombardia

Milano, 19-21 Ottobre 2017
Assegnati i premi

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti