Novità


Bookmark and Share

Cordoglio per la scomparsa del Professor Giuseppe Schillaci

 

E' prematuramente scomparso il professor Giuseppe Schillaci, stimatissimo collega, direttore del dipartimento di medicina e specialità mediche e della struttura complessa universitaria di medicina interna dell’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni e membro del Comitato di Redazione del Giornale Italiano dell'Arteriosclerosi.

La SISA e la Fondazione SISA sono vicine alla famiglia e vogliono esprimere il proprio cordoglio in questo tristissimo momento.


Sanità e mondo medico in lutto per la morte di Giuseppe Schillaci. “Nell’apprendere con dolore della prematura morte del professor Giuseppe Schillaci, direttore del dipartimento di medicina e specialità mediche e della struttura complessa universitaria di medicina interna dell’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, la direzione aziendale e tutti i colleghi che hanno lavorato con lui in questi anni esprimono profonde condoglianze a tutta la famiglia. “Sarà ricordato da tutti coloro che hanno avuto la possibilità di conoscerlo come un uomo e un medico speciale, – ha detto con commozione il direttore generale Maurizio Dal Maso a nome della direzione aziendale e di tutto il personale – con affetto e con profonda stima, non soltanto per la sua alta professionalità ma per l’umanità, l’impegno e la passione che ha sempre dedicato al suo lavoro, ai colleghi e ai suoi malati, che non ha mai abbandonato fino agli ultimi mesi della malattia”. “


E ancora: “È unanime il cordoglio che giunge anche dalla direzione aziendale e dal personale medico e infermieristico dell’Azienda ospedaliera di Perugia, dove lo stimato professionista è stato ricoverato in questi ultimi mesi. Il direttore Emilio Duca, che ha seguito negli ultimi tempi tramite i familiari il decorso della malattia dell'illustre clinico, ha manifestato un sentimento di grande apprezzamento per l'uomo e il professionista: “Ho avuto la possibilità di conoscere il prof. Schillaci fin dagli inizi di una carriera che si sarebbe poi concretizzata con risultati prestigiosi sia sul fronte assistenziale che su quello della ricerca. Anche negli ultimi incontri - ha aggiunto Duca- risalenti a qualche settimana fa, abbiamo avuto modo di sviluppare un ampio confronto con reciproca soddisfazione. A nome di tutti gli operatori sanitari dell'ospedale di Perugia, dove per molti anni il prof. Schillaci ha prestato la sua qualificata attività, intendo esprimere alla moglie Chiara Lucifora ed ai figli, profonda gratitudine ed apprezzamento per l'attività assistenziale svolta dal loro congiunto con passione e competenza“

TERNI – Si è spento a 55 anni a causa di un male che lo affliggeva da qualche tempo, il prof Giuseppe Schillaci, primario della Medicina interna dell’ospedale di Terni e docente dell’Università degli studi di Perugia. Un professionista brillante e stimato dalla comunità scientifica, che ha contribuito ad arricchire con oltre 300 pubblicazioni, ma amato anche dai pazienti e dalle loro famiglie che negli anni hanno avuto modo di apprezzarne capacità e doti umani. Schillaci, nato e cresciuto in Sicilia dove nel 1985 si è laureto in Medicina e Chirurgia all’Università di Palermo, lascia moglie e tre figli. In Umbria era arrivato quasi 30 anni fa quando nel 1988 era stato assunto dalla Azienda sanitaria di Perugia come dirigente medico all’ospedale di Città della Pieve. Nell’Ateneo umbro ha conseguito la specializzazione in Cardiologia per poi lavorare come ricercatore e dal 2002 come professore associato di Medicina interna.

L’esperienza a Terni risale a tempi più recenti, precisamente al 2011, quando è stato nominato responsabile della struttura complessa di Medicina interna del Santa Maria di Terni, incarico che ha ricoperto fino alla morte prematura. Numerosi i messaggi di cordoglio recapitati in queste ore ai familiari, tra questi anche quello della presidente Catiuscia Marini: «La scomparsa del prof Schillaci ci addolora enormemente. Se ne va un vero scienziato, un professionista colto e competente, dotato di grande umanità nella relazione con i pazienti. Ne ho sempre apprezzato le sue doti umane e professionali, espresse da una grande passione per il lavoro ed attenzione ai processi di innovazione e cambiamento nella sanità pubblica regionale e del Paese. A noi tutti rimarrà il ricordo e l’apprezzamento delle sue competenze e l’amarezza di non averlo più con noi. Alla moglie ed ai figli giungano le condoglianze e la vicinanza di tutta la giunta regionale dell’Umbria, avendo l’orgoglio di averlo conosciuto ed apprezzato moltissimo come uomo e come professionista».

Area Soci

Eventi

31° Congresso Nazionale


31° Congresso Nazionale

Palermo, 19-21 novembre 2017
Programma completo

[continua a leggere]

Congresso SISA Sezione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Genova, 2 Dicembre 2017

[continua a leggere]

Congresso Regionale SISA Sezione Campania

Napoli, 9 Novembre 2017

[continua a leggere]

Giornale Italiano Arteriosclerosi

Rivista in lingua italiana
riservata ai Soci S.I.S.A.
Ultimo numero:
Anno 8 • N.4/2017

[continua a leggere]

Rivista NMCD

Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases

Istruzioni per l'accesso online

IF 2015: 3.390


Newsletter

Per essere informati sulle novità di S.I.S.A. iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo
il vostro indirizzo di posta elettronica

Progetto LIPIGEN

LIPIGEN
Nuovo sito dedicato al Progetto LIPIGEN

 

Progetto LIPIGEN - Vecchio portale
E' necessario essere loggati come utente
Lipigen per poter accedere alla pagina

PROject Statin Intolerance SISA

 

PROSISA – PROject Statin Intolerance SISA
E' necessario essere loggati come utente
PROSISA per poter accedere alla pagina

GILA - Lipoprotein Aferesi

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Accesso Gruppo GILA-Lipoprotein Aferesi)

E' necessario essere loggati come utente del Gruppo GILA per poter accedere

 

Gruppo Interdisciplinare Lipoprotein Aferesi
(Documentazione ad accesso libero)

Pagina informativa per medici e pazienti